Cari compagni di Mdp, ignorate Renzi

Avevo deciso di non commentare l’iniziativa del Lingotto perché non mi pareva fossero venute particolari novità. Matteo Renzi ormai si ripete sempre uguale, come se il tempo sia sempre lo stesso e non accada nulla di nuovo sotto il cielo d’Italia. Persino il rancore nei confronti degli ex compagni di sinistra è rimasto identico. Macchiette erano considerati prima, quando erano nel Pd, e macchiette sono considerati oggi che vivono la loro avventura nel nuovo movimento Mdp.

Ecco proprio per questo contravvengo al proposito che mi ero dato di non commentare il Lingotto. Per dare un consiglio amichevole ai compagni di Mdp. Lasciate stare Renzi, non perdete tempo dietro ai suoi giudizi o ai suoi attacchi, non ribattete sempre frase su frase. È tempo di un viaggio autonomo, con le proprie ragioni e i propri obiettivi. L’ostinazione dell’ex premier è un evidente segno di debolezza che va sottolineato con il silenzio. Ci sarà tempo – perché il tempo è galantuomo – per dimostrare chi aveva torto e chi ragione. E soprattutto per sapere dove abitava e che volto aveva veramente la macchietta della sinistra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...