Anche i gufi nel loro piccolo si incazzano

Sostiene Anna Finocchiaro, criticando la scelta della scissione, che “la minoranza non ha saputo gestire la pluralità che c’è nel Pd”. Strano, veramente strano. Pensavo che la “pluralità che c’è nel Pd” dovesse gestirla il segretario e la segreteria come è sempe accaduto nei partiti che hanno dato vita al Pd. È singolare ritenere che…

Fabo, la libertà e la vergogna di Stato

​”Senza l’aiuto del mio Stato”. Colpiscono al cuore le parole che Fabiano Antoniani, conosciuto come dj Fabo, ha pronunciato in una clinica svizzera prima di lasciarsi morire. Quel ragazzo minato nel corpo dopo un incidente stradale ha dovuto emigrare per morire. Perché qui, nell’Italia del terzo millennio, lo Stato è lontano, è un tuo nemico…

Articolo 1, ma basta una battuta?

​Qualche volta l’ironia non è una buona consigliera. Alza la polvere e, tra una risata e l’altra, fa perdere di vista quello che accade. Ho l’impressione che questo atteggiamento dissacratorio abbia la meglio nei giudizi sulla nascita di Articolo 1 – Movimento Democratici Progressisti. Una volta le battute su Bandiera rossa, un’altra quelle sul vento…

L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro

Pubblico il manifesto di Articolo 1 – Movimento Democratici e Progressisti lanciato stamattina a Roma da Roberto Speranza, Enrico Rossi, Arturo Scotto. ………………………… Siamo donne e uomini che si impegnano in un movimento democratico e progressista con l’obiettivo di dare all’Italia un governo che corrisponda ai bisogni e gli interessi del nostro Paese. Un progetto…

Pd, il silenzio degli obbedienti

​Non mi meraviglio di Renzi, da lui è ormai impossibile aspettarsi qualcosa di diverso dal “qui comando io” e dalla ostinata sfida a misurarsi. Non mi meraviglio nemmeno dei suoi più stretti del cosiddetto giglio magico, quelli del “ciaone”, che sono capaci solo di ripetere a pappagallo le parole del loro leader e di esasperarle…

Dove va la sinistra del Vittoria

​ Appunti sparsi sulla manifestazione con Enrico Rossi, Roberto Speranza e Michele Emiliano al Teatro Vittoria di Roma. 1. Bandiera rossa è un inno bello ed emozionante per molti di noi. Eppure averlo scelto per aprire la manifestazione mentre scorrevano le immagini della “nostra storia” mi è sembrato molto retrò, un atto simbolicamente rivolto al…

Due domande sul futuro a chi sostiene Renzi

Che Matteo Renzi arrivasse al punto di sfasciare il Pd alcuni lo avevano previsto con largo anticipo, ovviamente inascoltati. Dopo tre anni la scena che abbiamo di fronte è desolante. Non c’è molto da aggiungere. A questo punto chi sostiene Renzi – soprattutto quelli che sanno guardare in faccia la realtà e non ripetono a…