Un esubero

Dedicata a Abd Elsalam Ahmed Eldanf, operaio egiziano di 53 anni, sposato e padre di cinque figli, travolto e ucciso da un Tir dell’azienda per cui lavorava a Piacenza durante un presidio contro i licenziamenti.




Uno in più
Da oggi sei un esubero quindi

non sarai più esuberante

perché non trovi alcun motivo

o eccitazione nel vederti

tagliare via come escrescenza

Non hai nemmeno un nome certo

– operaio, licenziato, uomo

in mobilità, disoccupato? –

Avessi fantasia nel disperato

faresti di te un’ode o un canto

nuovo pastore errante

nella modernità che lascia

residui, rifiuti o annullamenti

della vita resti significanti


(Poesia tratta da Cercando una città, di Pietro Spataro, Manni Editore)

 

 

  

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...