Cinque messaggi per Renzi

Cinque brevi ma chiari messaggi per Renzi.

1. La rottura a sinistra e un centrosinistra che guarda al centro sono state scelte fallimentari che hanno allontanato gli elettori tradizionali e non ne hanno conquistati di nuovi.

2. L’alta astensione è la prova che il tutto-va-bene-avanti-con-le-riforme ripetuto fino alla nausea non corrisponde alla realtà. Il paese è sfiduciato, stanco e anche un po’ incazzato.

3. La campagna sfottò contro il M5s, soprattutto contro la Raggi, è stata catastrofica e anche infantile. Visti i risultati dei grillini Renzi dovrebbe licenziare i suoi incapaci comunicatori.

4. Il centrodestra, nonostante tutto, esiste e dove è unito ha ancora una forza temibile, basti vedere il risultato di Parisi a Milano. Ora un M5s forte e un centrodestra potenzialmente agguerrito sono un’insidia per il Pd.

5. In conclusione, dopo due anni di cura Renzi il Pd è più debole, il centrosinistra frantumato, il tasso di astensionismo aumentato. Forse basta per capire che la strada era sbagliata.

Annunci

4 pensieri su “Cinque messaggi per Renzi

  1. ma secondo lei, spataro, dalle parti del nazareno l’hanno presa in considerazione l’ipotesi che alle prossime elezioni il PD potrebbe non arrivare al 40% e al ballottaggio grillo potrebbe prendersi i voti del centrodestra?
    chiedo, eh…

    Mi piace

  2. Se penso che si è fatto una riforma costotuzionale ed una legge elettorale a suo uso e consumo e rischia di offrirla in dote a Grillo….mi scappa da ridere!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...