Perché voto e voto sì

Domani, come faccio regolarmente dal 1975 (cioè dalla prima volta che ho votato alle regionali) andrò alle urne. Cerco di spiegare, in modo forse disordinato, perché voto e perché voto sì al referendum. Voto perché non mi è mai piaciuta l’astensione, anzi la considero uno dei mali della nostra epoca da combattere riconsegnando alla politica…

I renziani e il giudizio double-face su Letta

Va bene che la coerenza oggi è una virtù rara, ma il giudizio double-face espresso su Enrico Letta nel giro di un mesetto è sinceramente singolare e sintomatico di un modo di intendere le leadership. Come sapete ieri l’ex premier ha dichiarato che al referendum sulle modifiche della Costituzione voterà sì. Una presa di posizione…

Il problema di Vespa? E’ Vespa

Il caso del figlio di Totò Riina intervistato (si fa per dire) a Porta a Porta ha acceso un infuocato dibattito su Bruno Vespa, il giornalismo e il servizio pubblico. Il tema non è nuovo, va avanti ormai da diversi anni (forse lustri) e alla fine si risolve sempre in un grande chiacchiericcio senza alcuna…

Ma troppo Renzi fa bene a Renzi?

La continua sovraesposizione mediatica non credo faccia bene a Matteo Renzi. In pochi giorni il premier ha parlato dagli Usa ogni giorno del suo viaggio moltiplicato su tutti i tg e i giornali d’Italia, poi è intervenuto alla scuola di formazione del Pd, poi è apparso in tv nella trasmissione dell’Annunziata, poi ha aperto e…

La parabola dell’uomo che da solo voleva combattere tutti

Quando eravamo ragazzi i tanto bistrattati comunisti ci spiegavano il valore supremo della cosiddetta politica delle alleanze. Attenti, dicevano, ogni battaglia per essere vincente, ha bisogno di solidi alleati (sociali e politici) che consentano di mettere in difficoltà l’avversario, di isolarlo e di batterlo. L’ossessione del Pci (ma anche della Dc a dir la verità)…