Clandestinità e consensi, povera sinistra

Ho cercato di capire, attraverso gli articoli dei giornali e i servizi dei tg, quale sia il pomo della discordia sul reato di clandestinità. Sono contrario perché mi pare una fattispecie che colpisce una condizione personale e non uno specifico reato ma volevo sapere meglio quali siano i pro e i contro con ragionamenti concreti. Purtroppo mi sono imbattuto nel solito, inutile e fastidioso chiacchiericcio, una lotta tra dice caio, ribatte tizio, aggiunge sempronio con il consueto roboante appello di ognuno alla democrazia, alla libertà o al fascismo alle porte.
Poi ho trovato su un giornale, in un angolino in basso, un’intervista al procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti. Il quale spiegava bene perché quel reato, introdotto dal governo Berlusconi, sia un danno e un ostacolo alle indagini contro i trafficanti di uomini. In sostanza: se l’immigrato è sentito come imputato può avvalersi della facoltà di non rispondere o dichiarare il falso nel tentativo di difendersi dall’accusa e quindi depistare le indagini; se invece viene sentito come persona informata dei fatti è obbligato a parlare, non deve tentare di difendersi da un’accusa che comporta un reato e può comportarsi quindi da vittima. Insomma il reato di clandestinità ostacola la lotta contro i veri trafficanti.
Dopo aver letto l’intervista mi sono detto: bravo Renzi che vuole cancellare quel reato, bravo perché ha intenzione di farlo con determinazione senza piegarsi alle minacce di Alfano o subire l’ondata di paura dopo gli attentati di Parigi.
Poi stamattina ho scoperto che quella determinazione non c’è più per paura di effetti nocivi sul governo, per timore che si perda consenso in vista di già difficili amministrative. Forse ci penserà il Parlamento, cosi il governo si terrà lontano da una questione scottante e non rischierà nulla.
Domanda semplice semplice: che sinistra è quella che si spaventa al primo stormir di sondaggio anche quando c’è in ballo la dignità umana? A voi la risposta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...