Ma il Pd ci crede all’unità del centrosinistra?

Ma il Pd ci crede all’unità del centrosinistra o fa finta e insegue il miraggio dell’autosufficienza? Leggo sull’Unità un corsivo del segretario regionale Pd della Toscana Dario Parrini (fan di Blair e di Benn e acerrimo critico di Corbyn) il quale sostiene che la sinistra in Francia è prima con il 36% dei voti. Aggiunge ai voti socialisti quelli ottenuti dai Verdi e dal Front de la Gauche. E ritiene che se la sinistra sarà unita al ballottaggio la debacle socialista sarà contenuta e forse si strappa qualche Regione al potente Front di Le Pen. Il ragionamento non fa una piega. Ciò che stona e disorienta è che a farlo sia un renziano della primissima ora, fan di un leader che in Italia ha tagliato tutti i ponti con la sinistra, ritenuta nostalgica novecentesca e gufa, e con l’elettorato potenziale di quella sinistra. Lo stesso discorso vale per le reazioni Pd alla lettera aperta di Pisapia, Doria e Zedda che sono curiosamente di pieno sostegno. Ma se uno vuole un centrosinistra unito deve lavorare per questo obiettivo e non pensare che tutto ciò che non corrisponde alla narrazione renziana sia vecchiume. Non si può stare con un piede in due scarpe diverse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...