Roma merita di meglio che questo teatrino

Il sentimento che ho provato ascoltando la conferenza stampa di Ignazio Marino è di grande tristezza. Tristezza per una politica (che dovrebbe essere cura della polis) ridotta a una guerra tra carte bollate e narcisismo. Tristezza per una città come Roma costretta a subire la ferita di un partito che sfiducia il suo sindaco con…

Quando la politica non era carrierismo

Di fronte al disastro di Roma lascio la parola a lui, a Luigi Petroselli. Pubblico ampi stralci del discorso pronunciato dal sindaco al momento dell’insediamento, il 27 settembre 1979, nell’aula di Giulio Cesare in Campidoglio. Sono passati tanti anni, molto è cambiato. Però a rileggere oggi quelle parole (tra le quali ne spicca una: umiltà)…

Noi, Berlinguer e la storia spezzata

Ho seguito in questi giorni con grande curiosità il dibattito su Enrico Berlinguer che si è aperto su l’Unità dopo un saggio molto critico (e per certi versi demolitorio) del filosofo Biagio de Giovanni. Ho visto qualche tentativo di usare la figura del segretario del Pci per rafforzare questa o quella tesi, questo o quel…

Roma, un disastro capolavoro

Quello che sta succedendo a Roma è la dimostrazione lampante del fallimento della politica e del disastro creato dal Pd. Un partito che sfiducia il sindaco, il sindaco che si dimette e poi resiste, il partito che lo avverte che non c’è niente da fare se non andarsene, il sindaco che reagisce e invita alla…

Quando c’era Petroselli

Ripubblico un articolo scritto su l’Unità nel 2009 su Luigi Petroselli e la sua sfida interrotta per cambiare Roma. Forse è utile riflettere su quella stagione in un momento in cui a Roma prevalgono miserie, interessi personali o di clan, vendette e tradimenti. Era un uomo duro ma scriveva versi così: «Mai un autunno come…

Il castello dei destini incrinati

Per giorni e giorni i renzisti più renzisti di Renzi ci hanno spiegato, con particolare passione e con foga professorale, che togliere l’Imu anche ai proprietari di case di lusso, ville e castelli era cosa buona e giusta e che chi si incaponiva su quella norma, considerandola iniqua, era il solito gufo che gufeggia contro…

Ferilli, Buy e l’amore senza confini

Ho visto ieri al cinema il film di Maria Sole Tognazzi “Io e lei” con le bravissime Sabrina Ferilli e Margherita Buy. E’ un film delicato, che percorre la quotidianità di un rapporto d’amore tra due donne – con i suoi slanci, le sue crisi e le sue difficili contraddizioni – senza strafare, senza cedere…