Ingrao, i giovani e l’invenzione dell’Unità

“Dimmi, dimmi quanti libri leggi. Dimmi quanti libri leggete voi giornalisti dell’Unità…”. Pietro Ingrao era fatto così, sempre diretto. Senza giri di parole. Pensava che per cambiare il mondo bisognasse conoscerlo. Per conoscerlo bisognasse stare nel gorgo. E poi studiare. Fare il giornalista per lui non è mai stata una passeggiata, e voleva che anche…

Sì, #siamotuttiuptime

Le lavoratrici e i lavoratori della società Uptime, che lavorano per Poste Italiane, chiedono aiuto e sostegno alla loro difficile vertenza. Per una serie di brutte storie (tra le quali un’inchiesta per bancarotta) l’azienda è finita nei guai e Poste Italiane sta pensando bene di interrompere il suo rapporto con donne e uomini che prestano…

Qualcuno era comunista

Questo articolo è uscito su l’Unità del 12 ottobre 2012. Lo rilancio dopo tre anni perché, a parte i riferimenti e le dichiarazioni datate, credo mantenga una sua attualità. Siamo semmai andati più avanti… Potrà apparire strano, ma il Pci rischia di diventare il convitato di pietra di queste complicate primarie del centrosinistra. Non perché…

Quanti leoni al Colosseo

Ci sono i diritti e ci sono i doveri. Ma ci sono anche la responsabilità e la capacità di governo di una grande azienda come quella dei Beni culturali. Oggi è più facile sparare un tweet che capire che cosa è successo, perché e di chi sono le responsabilità. Il Colosseo si è così riempito…

Messaggio a Renzi: hanno rottamato Blair

Ora chi glielo spiega ai tardo-blairiani di casa nostra che Tony Blair nel Labour non se l’è filato nessuno? L’ex premier britannico ha condotto una forsennata campagna contro Jeremy Corbyn ma non è riuscito a scalfire la convinzione del suo partito che un’epoca è chiusa e bisogna cercare nuove strade a sinistra. Corbyn ha sbaragliato…

Chi fermerà la fuga senza fine

Alba Fedeli era una ricercatrice precaria a Milano. Poi, stanca della sua incertezza, ha fatto le valigie ed è volata a Birmingham. Lì ha scoperto il Corano più antico del mondo e in piena estate è finita come una celebrità sulle pagine del New York Times. “Londra sì che crede nella ricerca”, ha spiegato a…